Numeri e figure. Difficoltà epistemologiche e didattiche.

Anche quest’anno siamo felici di invitarvi a partecipare al XXVI Seminario Nazionale GRIMeD “Numeri e figure. Difficoltà epitemologiche e didattiche” che si terrà a Siena dal 22 al 24 marzo 2024, presso l’Istituto Professionale Giovanni Caselli, Via Roma 67, Siena.

Per andare incontro alle richieste emerse dai questionari di gradimento i laboratori avranno una durata maggiore (3 ore), così da avere più spazio per le attività. Aumentando il tempo a disposizione per ciascun laboratorio diminuiranno di conseguenza le ripetizioni, così ciascun/a iscritto/a potrà partecipare al massimo a 3 dei laboratori proposti.

Piattaforma SOFIA: iniziativa ID 90439 edizione 133885

Per iscriversi al corso occorre compilare il seguente modulo: https://forms.gle/JMN5AQ9emcdiMj779

L’iscrizione dovrà essere confermata inviando la ricevuta di bonifico (*) o il voucher della Carta del docente all’indirizzo segreteria@grimed.net.

La quota è fissata in:

  • 80 euro per chi si iscrive entro il 23 febbraio 2024
  • 100 euro per chi si iscrive a partire dal 24 febbraio 2024

(*) da versare sul conto corrente IT38 D030 6909 6061 0000 0170 496 intestato a GRIMeD APS

Inoltre vi ricordiamo che per partecipare ai corsi GRIMeD occorre essere soci, come riportato nello Statuto della nostra Associazione di Promozione Sociale (https://www.grimed.net/wpcontent/uploads/2021/03/New-Statuto_GRIMED_APS.pdf).

Per associarsi basta compilare la domanda di ammissione a socio (https://www.grimed.net/come-associarsi/) e versare la quota associativa annuale di 20,00 (venti) euro, non inclusa nel prezzo del corso.

La domanda si intenderà accettata in caso di silenzio assenso.

La sistemazione in albergo è a carico dei partecipanti. Saremo lieti di fornirvi informazioni e aiutarvi a prenotare il vostro albergo.

In particolare gli studenti dell’IPSSC Caselli hanno realizzato una piccola guida a hotel, B&B e ristoranti nelle vicinanze del convegno.

Vi aspettiamo numerosi e vi chiediamo di diffondere questa iniziativa, che speriamo e desideriamo possa essere occasione di scambio e di confronto per chiunque sia interessato alla scuola, all’educazione e alla didattica della matematica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *