Proposte di lettura/9

“Non sapremo forse mai se il nostro operare ha davvero lasciato un segno nei nostri studenti, se ha permesso a quelle fiammelle di continuare ad alimentarsi, se siamo riusciti a trasmettere un po’ di passione per le nostre discipline e a lasciare loro qualcosa che va al di là dei singoli contenuti, ma sicuramente sappiamo che noi una cosa l’abbiamo imparata e questa cosa non la si dimentica, che coloro che sin dal primo giorno abbiamo visto diligentemente seduti sui banchi in quelle aulette sono e non hanno mai smesso di essere per noi delle persone, persone che ci hanno affidato in parte
il recupero della loro dignità e la custodia dei loro sentimenti e delle loro storie.”

Uscire dai parametri rassicuranti che abbiamo sempre seguito è necessario in situazioni così particolari come la scuola in carcere, ma lo è ugualmente se vogliamo guardare i nostri studenti nella loro complessità, come persone e non come entità astratte.

AL DI LÀ DEL MURO. IL NODO DELLA VALUTAZIONE NELL’INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA IN UN CONTESTO RESTRITTIVO.
Francesco BUINI, Nelly MAHMOUD HELMY, Francesca RICCI

poesia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*